Messaggio di errore

  • Deprecated function: The each() function is deprecated. This message will be suppressed on further calls in i18n_book_navigation_set_breadcrumb() (linea 226 di /home/p578580c/public_html/sites/all/modules/i18n_book_navigation/i18n_book_navigation.module).
  • Notice: Trying to access array offset on value of type bool in i18n_book_navigation_preprocess_i18n_book_navigation() (linea 429 di /home/p578580c/public_html/sites/all/modules/i18n_book_navigation/i18n_book_navigation.module).
  • Notice: Trying to access array offset on value of type bool in i18n_book_navigation_preprocess_i18n_book_navigation() (linea 430 di /home/p578580c/public_html/sites/all/modules/i18n_book_navigation/i18n_book_navigation.module).

Azione C.1

Analisi territoriale e progettazione esecutiva degli interventi di ripristino degli habitat dunali per la mitigazione degli impatti sulla specie 

L’ambiente costiero dunale è un sistema complesso che si mantiene in un equilibrio dinamico determinato da molteplici fattori di origine sia naturali che antropici. Per ottenere risultati positivi nell’indirizzare il sistema verso un determinato è necessario raccogliere e analizzare (applicando modelli dinamici) dati operativi di diversa natura (abiotici e biotici) prima di agire.

La fase della pianificazione si basa sull’applicazione di metodi dell’ingegneria naturalistica (inclusi gli aspetti idrogeologici).

Per poter elaborare modelli in supporto alle decisioni operative è in primo luogo necessario un rilevamento geomorfologico (dislivelli e pendenze) di precisione. A tali dati vanno aggiunti le caratteristiche dell’arenile (tipologia, granulometria, salinità etc.), e i dati idrologici e sedimentologici per poter valutare l’apporto di sedimento dai fiumi che alimentano il sistema dunale nonché le caratteristiche delle morfologiche a mare per poter valutare l’erosione dovuta all’attività marina.

L’azione caratterizzerà sia l’area vasta (il contesto territoriale), che le quattro aree d’intervento (Pantano grande, Galati, Spropoli e Torrevarata). Per tale scopo sarà predisposto un sistema informatico di raccolta, validazione, archiviazione ed analisi dei dati in ambiente GIS (inclusi DB collegati). Il sistema avrà due diversi livelli di dettaglio: scala 1:10000 e 1:3000 per le analisi territoriali e 1:1000 per la fase della progettazione e comprenderà i seguenti temi:

  • Geologia e geomorfologia dunale;
  • Analisi diacronica dell’evoluzione della costa;
  • Idrologia locale e sistema dunale (corsi minori, apporto sedimenti, etc.);
  • Caratterizzazione del sistema dunale (granulometria, salinità, trend evolutivi, etc.);
  • Flora, Vegetazione, Habitat e Fauna d’interesse conservazionistico;
  • Specie vegetali edificatrici – la potenzialità del territorio per la raccolta e l’utilizzo di germoplasma locale;
  • Presenza, produzione e quantificazione di residui naturali potenzialmente utilizzabili per le azioni di mitigazione e conservazione.

La prima fase dell’analisi che permette di pianificare e programmare in dettaglio interventi che possono contribuire a sanare il bilancio apporto/esporto dell’arenile (indispensabile per la conservazione degli habitat dunali). Le oscillazioni estate/inverno (apporto/esporto dell’arenile) delle quantità di sabbia possono essere mitigate dalla presenza di vegetazione (più è diversificata, più stabile è il sistema) e i corrispondenti habitat che aumentano la resistenza del sistema dunale rilasciano sabbia in modo più regolare e accumulano con più facilità.

L’ultima fase della progettazione esecutiva riguarda la collocazione degli interventi tipo e loro pianificazione. Tale fase tiene conto delle caratteristiche di estrema complessità del sistema e prevede una programmazione graduale che permette di modificare gli interventi in funzione ai dati del monitoraggio.

Sulla base degli output delle fasi precedenti ed in collaborazione con altri partner del progetto (in particolare le amministrazioni dei comuni interessati) saranno adoperate e condivise le principali scelte progettuali e tipologie d’intervento.

La progettazione esecutiva avrà una durata di 6 mesi, interventi attivi nel periodo autunno/inverno 2014.

Stato di Avanzamento

Completato

Adidas Shoes